menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupati dell'edilizia, Trento e Bolzano firmano un'intesa comune

Dellai e Durnwalder hanno sottoscritto un protocollo che impegna 6 milioni di euro per il reinserimento al lavoro di oltre 500 persone rimaste senza lavoro, espulse dai processi produttivi a causa della crisi

I presidenti delle Province autonome di Trento, Lorenzo Dellai, e Bolzano, Luis Durnwalder, hanno firmato un protocollo che impegna 6 milioni di euro per il reinserimento al lavoro di oltre 500 persone, che lo scorso anno sono rimasti senza impiego, espulsi dai processi produttivi a seguito della crisi economica.

Formazione, riconversione di professionalità e greeen economy sono gli elementi caratterizzanti del progetto, sostenuto in gran parte da fondi comunitari, con cui Trento e Bolzano tenteranno di offrire opportunità concrete di lavoro.
 
L’Agenzia del lavoro guiderà il progetto e tutto il processo di riqualificazione dei disoccupati. Il settore su cui si punterà sarà la green economy, ovvero quella parte di attività economica che fa dell’attenzione verso l’ambiente un’opportunità di crescita e di business. Nella fase di formazione e di accompagnamento al mondo del lavoro saranno coinvolte delle aziende regionali che forniranno tutto il supporto e la conoscenza necessari, sempre con il coordinamento di Agenzia del lavoro.
 
Il ruolo delle due Province sarà l’organizzazione dei bandi di gara per l’acquisizione delle competenze necessarie a sviluppare il progetto di formazione dei disoccupati. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento