menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sono 8.000 le richieste di rottamazione di cartelle esattoriali in regione

È la prima fotografia scatta ieri dalla stessa Agenzia guidata dal presidente Ernesto Maria Ruffini sulla versione bis, quella che ha permesso di saldare con lo sconto le cartelle di Equitalia emesse fino al 30 settembre 2017

Sono 8.000 le richieste di rottamazione di cartelle esattoriali in Trentino Alto-Adige. È infatti arrivato a oltre 950 mila il numero delle adesioni, secondo il primo bilancio dell'Agenzia delle Entrate. È la prima fotografia scatta ieri dalla stessa Agenzia guidata dal presidente Ernesto Maria Ruffini sulla versione bis, quella che ha permesso di saldare con lo sconto le cartelle di Equitalia emesse fino al 30 settembre 2017 (la precedente sanatoria si fermava al 31 dicembre 2016), nell'ambito di una finestra che si è aperta il 26 ottobre dell'anno scorso e si è chiusa martedì 15 maggio, ultimo giorno per aderire. In tutto, 202 giorni di tempo durante i quali i contribuenti hanno fatto domanda per pagare l'importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.

Per le multe stradali, invece, non pagheranno nè gli interessi di mora nè le maggiorazioni di legge. Le domande di adesione alla rottamazione presentate in tutta Italia sono pari ad una cifra di 2,1 miliardi di euro. Nel resto d'Italia le richieste sono state 176.000 nel Lazio, 120.000 in Campania, 113.000 in Lombardia, 67.000 in Puglia e Toscana, 58.000 in Emilia Romagna, 55.000 in Veneto, 28.000 in Piemonte, Valle d'Aosta, Calabria e Sardegna; quindi 28.000 nelle Marche, 26.000 in Liguria, 25.000 in Abruzzo, 16.000 in Umbria, 15.000 in Friuli Venezia Giulia, 14.000 in Basilicata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento