menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fallimento Trony: preoccupazione per i dipendenti trentini

Dopo l'annuncio della liquidazione di 43 punti vendita in Italia si teme per i 4 presenti in provincia di Trento

Cresce la  preoccupazione per i dippendenti dei quattro punti vendita Trony in Trentino, dopo la notizia del fallimento della società Dps, in cattive acque da mesi, e della conseguente liquidazione di 43 negozi in Liguria, Piemonte, Friuli Venezia Giulia Veneto, Lombardia e Puglia.

In paticolare in queste ultime due egioni sarebbero a rischio rispettivamente 140 e 120 lavoratori. In Puglia, dove rimane aperto solamente il negozio di Taranto gestito da un'altra  società, i lavoratori dei 13 punnti vendita di Dps hanno subìto un taglio nella busta paga di dicembre e non hanno ancora ricevuto lo stipendio di febbraio. Per ora non c'è nessuna notizia di eventuali tagli nei punti vendita trentini  ma i sindacati seguono con attenzione la vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento