menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiudono le attività "non essenziali". Sindacati: "Rispetto della legge, o sciopero"

Cgil, Cisl e Uil del Trentino: "Pronti allo sciopero per la salute di tutti"

"Segnaleremo al Commissario del Governo tutte le aziende in cui non si rispettano i contenuti del protocollo, e siamo pronti allo sciopero per la salute di tutti". E' quanto scrivono Cgil, Cisl e Uil del Trentino in vista della chiusura, entro mercoledì 25 marzo, di tutte le attività ritenute "non essenziali" come previsto nel decreto del premier Conte.

Decreto che, viste anche le quasi 24 ore trascorse tra l'annuncio in diretta Facebook e la diffusione del testo ufficiale del provvedimento, ha sollevato non poche perplessità, sia tra gli imprenditori che tra i lavoratori. Abbiamo riportato oggi, in questo articolo (clicca qui), l'elenco delle attività che potranno rimanere aperte. I sindacati annunciano che vigileranno sul rispetto del decreto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento