menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassa integrazione: diminuisce a Trento ma è boom a Bolzano

Una diminuzione del 9,8% rispetto al 2012 e del 70% rispetto a luglio: il Trentino è tra le province in cui il ricorso alla cassa integrazione da parte delle aziende è calato. Bolzano invece registra l'aumento maggiore. I dati del rapporto Uil

Il Trentino è la provincia dove si è registrata la maggiore contrazione della cassa integrazione nel mese di agosto rispetto a luglio: -71,1%. Visto nel periodo di 8 mesi, gennaio-agosto 2013, e confrontato con i dati dell'anno scorso, il ricorso alle casse gestionali in provincia di Trento è diminuito del 9,8%.

Nel mese di agosto le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria sono state pari a zero, 100.838 quelle di cassa integrazione straordinaria e 19.413 quelle di cassa in deroga. I dati sono contenuti nel rapporto della Uil sulla cassa integrazione. Secondo quanto riportato nell'analisi per settori la contrazione maggiore si è verificata nell'industria, pari al -87,7 mentre nel settore dell'artigianato l'autorizzazione di ore di cassa integrazione è diminuito solamente del 2,9%. Sono aumentate invece del 45,6% e del 69,5% rispettivamente le ore nel settore edilizia e commercio.

La differenza del totale delle ore nei primi 8 mesi del 2013 è pari al -9,8% rispetto allo stesso periodo 2012. Secondo le stime della Uil da gennaio ad agosto sono stati 2.898 i lavoratori per i quali le aziende hanno dovuto ricorrere alle casse integrative (di cui 1.532 in ordinaria, 1.283 in straordinaria e 83 in deroga), mentre nello stesso intervallo temporale del 2012 sono stati 3.214 (1.549 ordinaria, 1.459 straordinaria, 206 deroga).


La provincia di Bolzano è invece quella dove l'utilizzo della cassa integrazione è aumentato di più rispetto all'anno scorso: un aumento del 74,1%, riferito in larga parte alla cassa straordinaria, particolarmente nel settore dell'edilizia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento