rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia Centro storico / Via Giovanni Segantini

Credito cooperativo: Cassa Centrale conferma l'ipotesi di un gruppo autonomo

Dopo la riforma del credito cooperativo l'ipotesi di un gruppo autonomo si fa sempre più convincente per Cassa Centrale Banca

Cassa centrale banca è sempre più convinta della necessità di creare un gruppo autonomo all'interno  del credito cooperativo. La notizia è riportata dall'Ansa, che ha ripreso quanto dichiarato oggi dal direttore dell'istituto capofila della Cooperazione Trentina Mario Sartori di fronte a 750 delegati di circa 200 banche di credito cooperativo, casse rurali e banche popolari, riuniti a Verona Fiere.

Scopo del convegno era proprio la presentazione del progetto di fondazione del gruppo autonomo a tutte le realtà del Nord-est: oltre ai rappresentanti delle 39 casse Rurali trentine erano infatti presenti anche 21  delle 28 Bcc venete, e le  13 Bcc del Friuli Venezia Giulia. Il gruppo, secondo quanto esposto da Sartori, avrebbe il  compito di mantenere l'autonommia, ed il modello di sviluppo, del credito cooperativo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credito cooperativo: Cassa Centrale conferma l'ipotesi di un gruppo autonomo

TrentoToday è in caricamento