menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegno unico provinciale: presentate oltre 33.000 domande di accesso

In qualsiasi momento, i cittadini possono vedere la domanda presentata e il valore dell'assegno unico provinciale che spetta loro grazie al servizio di Consultazione delle dichiarazioni Icef disponibile on line

Ad oggi, l'Agenzia provinciale per l'Assistenza e la Previdenza Integrativa ha gestito e concluso la procedura per oltre 33.000 domande per l'ottenimento dell'assegno unico provinciale. Con febbraio 2018 si è concluso il percorso di rinnovamento della gestione delle domande per l'assegno unico provinciale, promosso con l'obiettivo di semplificare all'utente finale procedure e modalità prima frammentate su vari strumenti e oggi confluite in un'unica soluzione. 

Come richiedere l'Assegno unico provinciale

Ai patronati o agli sportelli periferici della Provincia (circa 90 punti di accesso in tutto e 300 operatori disponibili sul territorio), si presenta un'unica domanda per i 4 bisogni individuati dal regolamento dell'assegno unico provinciale: sostegno al reddito; cura e mantenimento dei figli; accesso ai servizi di prima infanzia quali asili nido; sostengo agli invalidi. E, al termine della compilazione del modulo, l'operatore è in grado di comunicare subito al cittadino l'esito della domanda e l'ammontare dei benefici a cui ha diritto.

Dove consultare l'esito della richiesta

In qualsiasi momento, i cittadini possono vedere la domanda presentata e il valore dell'assegno unico provinciale che spetta loro grazie al servizio di Consultazione delle dichiarazioni ICEF disponibile sul portale www.servizionline.trentino.it - sezione ICEF e Indicatori economici.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento