Coronavirus: 2 decessi, contagio al 2,9%. Fugatti: "Nessuna volontà di scontro con il Governo"

Lunedì partiranno i tavoli tecnici con ristoratori, parrucchieri ed estetisti. I tamponi eseguiti sono più di 1.500

La situazione coronavirus in Trentino, aggiornata a giovedì 30 aprile, vede 44 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore (di cui solo 10 in Rsa, e 7 minorenni) e purtroppo altre 2 vittime, entrambe decedute all'interno delle case di riposo. I tamponi effettuati sono stati 1508, con una percentuale di positivi del 2,9%, la più bassa finora raggiunta in Trentino. I ricoverati in terapia, attualmente, sono 21.

Fugatti: "Nessuna volontà di scontro con il Governo"

Il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha riferito di una lunga videoconferenza tenutasi nel tardo pomeriggio con il Governo ed i presidenti delle regioni: "E' in corso una riunione con il ministro Boccia: c'è una forte discussione sulle riaperture di ristoranti, bar, parrucchieri ed estetiste, il Governo le ha previste a giugno e noi abbiamo richiesto di anticiparle, fatte salve le condizioni di sicurezza per operatori e clienti. Abbiamo impostato un percorso autonomo, ma non c'è volontà di andare allo scontro: riteniamo che possiamo arrivare ad un accordo con il Governo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la "frecciatina" di Conte durante l'informativa alla Camera alle "improvvide iniziative degli enti locali" il tema è scottante. Sia Trento che Bolzano hanno in cantiere una legge provinciale per riaprire bar, ristoranti, parrucchieri ed estetiste prima del 1 giugno, data prevista dal Decreto nazionale. "Il ministro della Sanità Roberto Speranza ci ha prospettato una differenziazione territoriale per le aperture - ha detto Fugatti - ma sarà dall'11 maggio in poi. I territori potranno decidere autonomamente solo dimostrando di avere un sistema sanitario che tiene, anche in caso di aumento del contagio. Non abbiamo dubbi di poterlo dimostrare. Lunedì prenderanno il via dei tavoli tecnici con i vari settori: ristoranti, parrucchieri, e così via". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Cade dal sentiero a picco sul lago: un altro escursionista sente le grida e chiama il 112

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Elezioni comunali: seggi aperti, ecco tutte le informazioni

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento