menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conte: "Le iniziative degli enti locali sono illegittime". Scatta l'applauso della Camera

Il riferimento è, anche, al Trentino ed all'Alto Adige, che hanno deciso di anticipare alcune concessioni ed ora premono per riaprire bar e ristoranti

No ad "improvvide iniziative degli enti locali". E' scattato l'applauso della Camera su questo passaggio del discorso del premier Giuseppe Conte, chiamato a riferire ulteriori dettagli della cosiddetta "fase 2". Il riferimento è al Veneto ed alla Lombardia ma non solo: Trentino ed all'Alto Adige che, forti dell'autonomia garantita dalla Costituzione, hanno fatto il passo più lungo della gamba anticipando alcuni punti del decreto nazionale, che entrerà in vigore il 4 maggio.

Conte alla Camera: ecco cos'ha detto

Conte ha detto esplicitamente che "sono da considerarsi illegittime a tutti gli effetti le iniziative di enti local che comportino un allentamento delle misure restrittive. Un differenziamento geografico ci sarà, ma basato su precisi presupposti scientifici". Il presidente della Provincia autonoma di Trento ha dichiarato che all'inizio della settimana prossima arriverà in Consiglio provinciale il disegno di legge con il quale si intendono riaprire bar, ristoranti, parrucchieri ed estetiste prima della data del 1 giugno, indicata dal cronoprogramma del Governo. Il governatore altoatesino Kompatscher, addirittura, accelera: il disegno di legge sarà pronto già domani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Governo al lavoro per il pass: come averlo

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus del 18 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento