"Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Dopo l'annuncio della Giunta sono in molti a scriverci chiedendo come saranno distribuite le mascherine

Due mascherine per ogni trentino: dopo l'annuncio, ormai di tre giorni fa, del presidente della Giunta provinciale Maurizio Fugatti si attendono istruzioni. In un passaggio della conferenza stampa il governatore aveva accennato alla possibilità che le mascherine possano essere distribuite porta a porta, due per ogni residente, dai Vigili del Fuoco.

Già la sera stessa dell'annuncio i centralini delle caserme dei Vigili del Fuoco di tutto il Trentino hanno iniziato a suonare. "Stiamo ricevendo decine di telefonate per informazioni sulla consegna delle mascherine casa per casa, come comunicato nel corso della conferenza stampa della Giunta provinciale. Al momento non siamo in possesso del materiale indicato vi sarà data comunicazione prima della distribuzione". Questa la risposta, su Facebook, dei pompieri di Lavis. A titolo di esempio.

Mascherine obbligatorie per andare a fare la spesa

Non sono pochi nemmeno i lettori che hanno scritto direttamente alla nostra Redazione chiedendo quando saranno distribuite le mascherine Nell'ultimo aggiornamento sulla situazione in Trentino è stata comunicata l'istituzione di una "zona rossa" in cinque comuni dove i contagi sono più alti. A margine è anche stato comunicato che le mascherine ai residenti saranno distribuite a partire da quei comuni.

Se nei piccoli centri abitati è anche possibile immaginare una distribuzione porta a porta da parte dei Vigili del Fuoco in quelli più grandi è facile pensare che la cosa potrebbe creare non poca confusione. Le voci, in questi giorni, si moltiplicano: c'è chi dice che le mascherine saranno disponibili nelle farmacie, ma occorrrà andarsele a prendere. 

Relativamente a Trento si parla anche del supporto delle ormai collaudate penne nere per la distribuzione, ma non c'è una notizia ufficiale. La Circoscrizione di Ravina-Romagnano, muovendosi autonomamente, ha ricevuto una donazione di 2.000 mascherine e le sta distribuendo grazie ai Vigili del Fuoco ed agli alpini.

A Rovereto il Comune ha annunciato che la distribuzione, grazie ai Vigili del Fuoco, inizierà lunedì 6 aprile e che le mascherine, due per persona, saranno lasciate nelle bussole della posta in ogni casa. Ma ad oggi non c'è ancora alcuna indicazione su come, dove e quando procurarsi a Trento le mascherine gratuite annunciate dalla Giunta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento