Mascherine obbligatorie per fare la spesa: ecco dove trovarle in attesa della distribuzione

Fugatti: "Ne distribuiremo 150.000 mascherine nei supermercati, non sono usa e getta". Lunedì si potranno prendere al supermercato, l'obbligo scatta martedì

Mascherine obbligatorie per andare a fare la spesa. La novità lanciata dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti è stata confermata nella quotidiana conferenza stampa di aggiornamento domenica 5 aprile. Chi non ha le mascherine le troverà direttamente al supermercato: la Protezione Civile provinciale ne distribuirà 150.000 in tutti i supermercati trentini lunedì 6 aprile.

Mascherine: lunedì nei supermercati, poi la distribuzione

L'obbligo, dunque, diventerà effettivo martedì 7 aprile. Il presidente Fugatti ha anche detto che "non si tratta di mascherine usa e getta, le persone le utilizzeranno di nuovo quando torneranno a fare la spesa". Un concetto sottolineato anche dal direttore dell'Azienda sanitaria Paolo Bordon: "E' chiaro che per quanto riguarda i nostri operatori la mascherina viene buttata, altro discorso è l'uso che se ne fa per entrare in un supermercato".

"Evidentemente - prosegue Bordon - non è necessario indossarla in casa e dunque, se conservata con delle modalità corrette è riutilizzabile. E' anche possibile sanificarle con alcol, secondo le indicazioi fornite dall'Istituto Superiore della Sanità. Non si deve fare assolutamente: darla ad un altro familiare. Attenzione, non ci deve essere un accaparramento: nei supermercati saranno distribuite una per cliente, poi i Vigili del Fuoco assicureranno la distribuzione di due per persona".

Una prima mossa in attesa delle mascherine che saranno distribuite a tutti, casa per casa. L'annuncio era stato dato da Fugatti mercoledì scorso. Un'operazione non facile: "riteniamo che la distribuzione avrà dei tempi veloci, domani incontreremo i Vigili del Fuoco e l'idea è di consegnarle a loro per la distribuzione in ogni comune, due per persona" ha chiarito il presidente.

Coronavirus in Trentino: i dati aggiornati

I numeri della pandemia in Trentino vedono altri 7 decessi e 58 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Numeri in calo, ma "sono sempre numeri negativi, per noi ogni decesso è una notizia negativa" ha detto il governatore. Il numero di persone in terapia intensiva è stabile: attualmente 80 pazienti, che significa un margine di circa 20 posti liberi nei reparti di Trento, Rovereto e Cles dopo l'ampliamento che ha portato a triplicare i posti di terapia intensiva in Trentino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I casi registrati in Trentino dall'inizio dell'emergenza sono 3042, di cui 301 nelle case di riposo, 151 nelle case cura e 15 nelle cosiddette "strutture intermedie". Più della metà dei pazienti Covid rimangono a casa: 1643 persone sono curate a domicilio, ovviamente in isolamento, mentre attualmente quelle ricoverate sono 352, di cui 80 in terapia intensiva. "Aspettiamo per scaramanzia i prossimi giorni ma possiamo dire che l'emergenza, per quanto riguarda le terapie intensive, è passata" ha detto il direttore Bordon. I pazienti dichiarati guariti sono 273. Il numero totale delle vittime è di 217 dall'inizio della pandemia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Elezioni comunali: ecco gli eletti a Trento

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento