rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Terlago / Strada dei Laghi di Lamar

Giovani molesti ai dei laghi di Lamar: resistenza e minacce ai carabinieri

Un minore denunciato, arrestato l'amico ventenne: i due avrebbero dato spettacolo al bar dei laghi costringendo il titolare a chiamare i carabinieri

Ancora un minorenne nei guai: dopo il caso di spaccio, scoperto dai carabinieri di Rovereto, e quello di false generalità per comprare da bere, finito con una denuncia a carico di un minorenne solandro, questa volta l'accusa è di oltraggio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

I denunciati sono un 17enne ed un 20enne che nel pomeriggio di martedì avrebbero disturbatoi bagnanti ai Laghi di Lamar tanto da costringere indurre qualcuno a chiamare il 112. All'arrivo della gazzella i due avrebbero reagito con insulti e minacce verso i militari, sferrando anche qualche calcio. Il maggiorenne, pregiudicato, è  stato arrestato e condannato ieri con rito direttissimo, mentre a carico del minorenne è scattata la  denuncia a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani molesti ai dei laghi di Lamar: resistenza e minacce ai carabinieri

TrentoToday è in caricamento