Irruzione arma in pugno dal commercialista: condannato a 3 anni e mezzo

Ivan Hoermann, il 49 enne di Mezzolombardo arrestato per aver sparato tre colpi di pistola in uno studio di commercialisti a Caldonazzo, al momento dei fatti è stato considerato semi infermo di mente

Il tribunale di Trento

Ivan Hoermann, il 49 enne di Mezzolombardo arrestato il 9 gennaio dello scorso per aver sparato tre colpi di pistola in uno studio di commercialisti a Caldonazzo, è stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione con rito abbreviato. L’uomo, che al momento dei fatti è stato considerato semi infermo di mente, è stato dichiarato colpevole di tutti i reati a lui contestati, compreso quello più grave, tentato omicidio. Il 49enne era imputato anche di sequestro di persona, lesioni e porto abusivo di arma da fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento