Val di Pejo: neve artificiale fino a 3000 metri, ok di Parco e Giunta

Via libera dalla Giunta all'estensione dell'impianto di innevamento programmato fino a Pejo 3000, d'accordo anche il Parco dello Stelvio

Via libera dalla Giunta provinciale all'estensione dell'impianto di innevamento programmato su tutto il tracciato della pista Val de la Mite nel comprensorio sciistico gestito dalla Pejo Funivie Spa. La delibera, approvata stamane, porta la firma dell'assessore ai lavori pubblici, ambiente, trasporti ed energia Mauro Gilmozzi. Il progetto prevede di prolungare l'impianto d'innevamento programmato, che allo stato attuale termina a quota 2500 m, sino della stazione di monte a quota 3000 m. La elibera prevede anche la creazione di un punto di ristoro all'arrivo dell'impianto Pejo 3000.

Scarse precipitazioni nevose, insufficienti a coprire le asperità della pista dovute alla presenza di  massi: questo il motivo che ha spinto i gestori ad elaborare il progetto. Inoltre la realizzazione del collettore fognario, che confluirà nell'attuale condotta esistente al rifugio Doss dei Cembri, consentirà di smaltire i reflui della stazione di monte dell'impianto di risalita e del futuro ristoro senza ricorrere a sistemi di smaltimento impattanti come la dispersione in loco.

"Dall'esame istruttorio - spiega l'assessore Gilmozzi - non sono emerse problematiche dal punto di vista tecnico e ambientale anche in relazione ai buoni risultati d'inserimento paesaggistico ambientale dell'impianto d'innevamento realizzato sino ad ora fino a quota 2500 m." La valutazione favorevole sotto il profilo dell'impatto ambientale da parte della Giunta segue il parere favorevole della Sottocommissione della CUP costituita per il rilascio di pareri e autorizzazioni ai fini paesaggistici, ed il nulla osta per la realizzazione degli interventi all'interno del Parco dello Stelvio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

Torna su
TrentoToday è in caricamento