menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Veicolo carbonizzati dopo l'incidente (foto Vvf)

Veicolo carbonizzati dopo l'incidente (foto Vvf)

Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

Sul posto i carabinieri di Rovereto, i vigili del fuoco e Trentino Emergenza con elicottero, ambulanza e automedica

Tragico incidente stradale a Nomi nel pomeriggio di venerdì 11 ottobre, verso le 13:30. Un centauro di 42 anni, residente a Trento, è morto sul posto a causa dello schianto frontale tra un'auto e la sua moto, avvenuto sulla strada provinciale 90, in direzione dell'abitato di Nomi.

Lo schianto poi l'incendio

Sul posto sono accorsi un elicottero, un'ambulanza e un'automedica del 118, i carabinieri di Nomi e numerose squadre dei vigili del fuoco di Trento e di Nomi: a causa dell'impatto l'auto e la moto hanno preso fuoco, rimanendo completamente carbonizzate. Altri due ragazzi - di 19 e 15 anni - che si trovavano a bordo della macchina, sono stati trasportati all'ospedale di Rovereto a causa delle ferite riportate: alcune ustioni e un leggero trauma. Nessuno dei due corre pericolo di vita.

Incidente a Nomi, la vittima è Matteo Riolfatti

Non c'è stato nulla da fare per il motociclista, sbalzato in aria a causa dello schianto: i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto i militari hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco volontari di Nomi e dai carabinieri di Rovereto, lo schianto è avvenuto mentre l'auto, che stava viaggiando in direzione nord, stava svoltando a sinistra: la moto l'avrebbe centrata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Governo al lavoro per il pass: come averlo

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus del 18 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento