rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Via del Brennero

Il cancelliere austriaco Kern: "L'Italia sta facendo un ottimo lavoro con i migranti"

Il cancelliere austriaco intervistato ad Agorà esprime solidarietà all'Italia e dichiara che al Brnnero "tutto rimarrà com'è". Ribadisce anche il limite agli ingressi in Austria ma, precisa, "se tutti facessero come noi potremmo accoglierne di più"

"La frontiera del Brennero rimane come è, cioè aperta e senza grandi controlli, anche perchè l'italia sta facendo un ottimo lavoro,". Queste le dichiarazioni del cancelliere austriaco Christian Kern rilasciate ai microfoni di Agorà e riprese oggi dall'Ansa. Nell'intervista alla trasmissione televisiva di Rai 3 Kern ha espresso l'auspicio di una collaborazione tra Stati europei sul tema migranti, sottolineando come l'Italia sia stata in qualche modo abbandonata dall'Europa. "In Europa dovremmo evitare di costruire frontiere interne, altrimenti si crea una specie di effetto dommino che rischia di peggiorare il tutto". 

Il cancelliere è stato però anche chiaro sul limite di accoglimenti deciso da Vienna: "Vogliamo mantenere il limite che ci siamo dati di 37.500 ingressi all'anno, ma se tutti facessero  come noi, con le dovutte proporzioni, potremmo accogliere in Europa più persone rispetto ad oggi". "Tra Austria e Italia non ci sono controversie oggi - ha detto Kern - ma non si può più ripetere la situazione dell'anno scorso, con un flusso  migratorio enorme, anche perchè ciò rende difficile l'integrazione, in ogni caso vogliamo aiutare l'italia e rispettiamo il lavoro fatto. L'europa sicuramente non è stata solidale con l'Italia per lungo tempo, purtroppo si discute molto e si fa poco". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cancelliere austriaco Kern: "L'Italia sta facendo un ottimo lavoro con i migranti"

TrentoToday è in caricamento