rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Oltrefersina / Via Apollonio Annibale

Guardie mediche: ecco la nuova mappa dopo i tagli

A novembre entra in vigore il riassetto del servizio, deciso dalla Giunta, con 21 sedi anzichè 35: ecco le località coperte ed i relativi indirizzi

E' entrata in vigore ieri, mercoledì 2 novembre, la nuova distribuzione delle guardie mediche sul territorio provinciale, dopo il taglio, da 35 a 21 sedi, operato dalla Giunta, non senza polemiche. 

"Il medico di continuità assistenziale - precisa una nota della Provincia - interviene per i problemi di salute per i quali non si può aspettare fino all’apertura dell’ambulatorio del proprio medico curante o del pediatra di libera scelta. Il servizio è offerto gratuitamente a tutti i cittadini (anche in età pediatrica) iscritti al Servizio sanitario provinciale. Per i non residenti iscritti al Servizio sanitario nazionale e per gli stranieri legalmente in Italia il servizio è a pagamento: 15 euro per la visita ambulatoriale e 25 euro per la visita domiciliare". 

Le nuove sedi, con indirizzi e numeri telefonici di riferimento, sono disponibili nell'allegato qui sotto. Nelle zone ad alto afflusso turistico sono previste attivazioni stagionali di presìdi di guardia medica: ad Andalo, Levico Terme, Madonna di Campiglio, Malè e San Martino di Castrozza. Per scaricare in formato pdf l'elenco delle guardie mediche con relativi indirizzi clicca qui: servizio continuità assistenziale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie mediche: ecco la nuova mappa dopo i tagli

TrentoToday è in caricamento