Cronaca

Sversamenti Europa Steel: la Corte d'Appello stabilisce l'estraneità per Benedetti

Con sentenza del 9 ottobre 2013 la Corte d'Appello ha stabilisto l'estraneità ai fatti per Gianluca Benedetti, ex direttore dello stabilimento di Europa Steel a Mezzolombardo, riguardo agli sversamenti di rifiuti industriali

La Corte di Appello di Trento con sentenza del 9 ottobre 2013 escluso ogni responsabilità penale e civile di Gianluca Benedetti, ex direttore dello stabilimento Steel Europa di Mezzolombardo per il reato ambientale (o di altra natura) in relazione ai fatti avvenuti nel dicembre 2012 (di cui avevamo dato notizia in questo articolo: clicca qui), revocando le statuizioni civili, In particolare la sentenza stabilisce che Bendetti non aveva alcuna possibilità di sapere che un trasformatore contenente PCB in disuso vi fosse all’interno dell’azienda, non essendo elencato nella documentazione a sua disposizione né rilevato fisicamente in una acciarieria di 10.800 m quadrati; che non aveva ordinato né era a conoscenza dello svuotamento del trasformatore e che nessun problema di salute dei lavoratori è mai stato rappresentato né è emerso neppure a seguito delle riunioni sindacali successivi ai fatti, gennaio e giugno 2008. Viene dunque riconosciuta l’assoluta estraneità di Bendetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamenti Europa Steel: la Corte d'Appello stabilisce l'estraneità per Benedetti
TrentoToday è in caricamento