Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Escursionisti stanchi e disorientati dalla nebbia: recuperati dal soccorso alpino

I due escursionisti si sono attardati nell'arrivare in cima e, una volta raggiunta, hanno chiesto aiuto per il rientro intorno alle 19

Un altro intervento del Soccorso Alpino Trentino ha portato in salvo due giovani stanchi e disorientati in montagna. Si è concluso intorno alle 21 di venerdì 20 agosto l'intervento per il recupero dei due escursionisti, illesi, lui del 1999 di Serramanna e lei del 2000 di Cagliari, sul gruppo del Cevedale, a una quota di circa 2.900 m.s.l.m..

I due escursionisti si sono attardati nell'arrivare in cima e, una volta raggiunta, hanno chiesto aiuto per il rientro intorno alle 19, causa stanchezza e sopraggiungere delle nebbie.

Un primo tentativo di recupero ha visto alzarsi in volo un elicottero da Varese che, tuttavia, a causa della nebbia, non è riuscito a raggiungere i due escursionisti. Quindi, sono stati recuperati a bordo al passo del Tonale due operatori della Stazione di Vermiglio del Soccorso Alpino e Speleologico, che sono stati sbarcati al limitare delle nebbie, a una quota di circa 2.500 m.s.l.m..

I due soccorritori hanno raggiunta i due ragazzi in circa mezz'ora di cammino, per poi riaccompagnarli in sicurezza a valle, fino a un punto libero dalle nebbie, dove l'elicottero li ha potuti recuperare. Gli illesi sono stati trasferiti al passo del Tonale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionisti stanchi e disorientati dalla nebbia: recuperati dal soccorso alpino

TrentoToday è in caricamento