Cronaca San Giuseppe / Via Francesco Barbacovi

Doping: operazione dei NAS di Trento in sette province, sequestro da un milione di euro

Operazione all'alba di venerdì 28 giugno, nove le misure di custodia cautelare eseguite, coinvolti anche medici e direttori di cliniche private

Perquisizioni ed arresti eseguiti dai NAS di Trento in sette province italiane per sgominare una banda di malviventi dedita al traffico di anabolizzanti ed alla pratica illegale di emotrasfusioni. L'operazione dei militari è in corso dalle prime ore di venerdì 28 giugno nelle province di Trento, Bolzano, Brescia, Bergamo, Cremona, Modena e Viterbo.

Al termine delle operazioni verranno presentati i risultati dell'indagine, che ha portato ad eseguire ordinanze di custodia cautelare nei confronti di nove persone. Non mancheremo di aggiornarvi. Per ora i carabinieri fanno sapere che tra le persone destinatarie delle misure cautelari vi sono anche medici ed amministratori di strutture sanitarie private.

Arrestato anche il medico di due case di riposo trentine

Il sodalizio criminale, stando a quanto riferito dagli inquirenti, avrebbe fornito ad atleti e frequentatori di palestre del Nord Italia farmaci dopanti ed eseguito operazioni di auto-emotrasfusione. Il valore dei farmaci sequestrati sfiora il milione di euro. AGGIORNAMENTO: ecco i dettagli dell'operazione, clicca qui...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doping: operazione dei NAS di Trento in sette province, sequestro da un milione di euro
TrentoToday è in caricamento