Cronaca

Bollettino coronavirus Trentino del 30 agosto: 25 nuovi contagi e un decesso

La vittima è una persona che era ricoverata in ospedale. Dall'inizio della pandemia in Trentino sono morte 1431 persone

C'è una nuova vittima a causa del Covid in Trentino. Il totale delle morti dall'inizio della pandemia sale così a 1431. Lo comunica l'Azienda provinciale per i servizi sanitari nel bollettino diramato nel pomeriggio di martedì 31 agosto. Si tratta di una persona che era ricoverata in ospedale.

Restano 25 i pazienti ricoverati: lunedì ci sono state 2 dimissioni e 2 nuovi ingressi. 25 i nuovi casi positivi, intercettati da 8 tamponi molecolari e 17 antigenici. I molecolari poi confermano 15 positività già rilevate nei giorni scorsi dai test rapidi. Complessivamente nella giornata di martedì sono stati effettuati 2.934 tamponi: 427 molecolari e 2.507 rapidi antigenici. 14 i nuovi guariti, per un totale da inizio pandemia di 45.619 persone.

Dei nuovi positivi nessuno presenta condizioni severe o critiche: 17 sono asintomatici e 8 pauci-sintomatici. Per quanto riguarda le fasce d'età, oggi si registrano 4 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare: 3 sono bambini tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni. Tra le nuove positività intercettate 1 adulto ha tra 60-69 anni.

A martedì mattina risultavano somministrati 683.045 vaccini, di cui 308.697 seconde dosi. A cittadini over 80 sono state somministrate 67.521 dosi, a cittadini tra i 70-79 anni 90.857 dosi e tra 60-69 anni 107.777 dosi.

Focolaio di Cesenatico, i positivi trasferiti a Pergine

È previsto per la mattinata di mercoledì primo settembre il prossimo giro di test per le persone positive al Covid dopo il focolaio sviluppatosi in una colonia di Cesenatico (Emilia-Romagna). Al momento, 45 ragazzi sono in isolamento in una struttura di Candriai, sul monte Bondone, gestita dalla cooperativa Aerat dopo il rientro in Trentino avvenuto lo scorso venerdì. Mercoledì i ragazzi positivi saranno trasferito a San Vito di Pergine, in una struttura messa a disposizione dalla Provincia autonoma di Trento e gestita dalla cooperativa Kaleidoscopio per conto dell'Apss.

Positivi due afgani a Riva del Garda

Due minorenni facenti parte del gruppo di cittadini afgani ospitati a Riva del Garda sono risultati positivi al Covid 19. Secondo quanto riferisce la Provincia autonoma di Trento in una nota, sono già state messe in campo le misure di quarantena previste. Lo screening è stato effettuato nei tempi previsti su tutti i 110 richiedenti asilo arrivati dall'Afghanistan e ospitati in questi giorni nella base di addestramento militare di proprietà dell’esercito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus Trentino del 30 agosto: 25 nuovi contagi e un decesso

TrentoToday è in caricamento