Coronavirus: "isolamento fiduciario" raccomandato a chi torna dalla Cina, bambini compresi

A chi rientra dalla Cina viene raccomandato un isolamento fiduciario di 14 giorni

Maschere protettive per bambini a scuola nelle Filippine FOTO EPA/ROLEX DELA PENA

Nessuno stop forzato alle lezioni per i bambini che rientrano dalla Cina, ma un "isolamento fiducirio", per scongiurare il rischio di portare in Trentino il coronavirus. Questa la precisazione della Provincia e dell'Azienda sanitaria dopo la notizia secondo cui il governatore Fugatti, insieme ai colleghi di altre regioni, avrebbe voluto costringere gli studenti cinesi all'esclusione dalle scuole fino a fine epidemia. Un'interpretazione che, sui media e nell'opinione pubblica, ha assunto caratteri discriminatori. 

Conte: "Nessuna misura diversa da quelle delle normali infezioni"

Nel comunicato si parla, invece, di "raccomandazione", e di "invito" a seguire come misura precauzionale due settimane di isolamento. Proprio come stanno facendo le cinque persone arrivate dalla Cina nei giorni scorsi: quattro ricercatori universitari, alloggiati nell'ex Hotel Panorama di Sardagna in isolamento, ed una quinta persona, in quarantena in un'abitazione privata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lettera, firmata anche da Fugatti, al Ministero della Salute

"L'informativa - spiega una nota della Provincia - ha come oggetto solo la gestione dei rientri dalla Cina e richiama la circolare 3187 del Ministero della Salute (1 febbraio scorso), che fornisce "Indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina". Nello specifico, il Dipartimento provinciale alla salute ribadisce che, "in base a quanto stabilito dall'ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale n. 6 del 3 febbraio 2020, l'Azienda sanitaria continuerà a proporre a tutte le persone che rientrano dalla Cina, e tra essi gli studenti, l'isolamento fiduciario delle stesse per quattordici giorni dal rientro in Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Giro d'Italia a Trento: ecco quando e dove, attenzione alle strade chiuse

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Intimidazioni agli operai e agganci politici: ecco come agiva la 'ndrangheta in Val di Cembra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento