Via libera della Giunta a sedici nuove farmacie

Sedici nuove farmacie in Trentino: è quanto prevede la delibera della Giunta provinciale che ha anche approvato il bando di concorso che assegnerà le sedi nei comuni interessati. Ecco dove

In Trentino ci saranno 16 nuove farmacie: le sedi saranno conferite attraverso un concorso pubblico straordinario per soli titoli. Questo è il contenuto di una deliberazione adottata oggi dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessora alla salute Donata Borgonovo Re. Le zone in cui potranno essere aperte le nuove farmacie sono state individuate dai comuni interessati al potenziamento del servizio farmaceutico: Serravalle di Ala, Arco, Cles, Molina di Ledro, Mezzocorona, Mezzolombardo, Mori (zona comprendente Manzano, Mori, Nomesino, Pannone, Valle e Varano), Pergine Valsugana (zona comprendente le frazioni di Zivignago, Canezza, Serso e Viarago), Riva del Garda, a Noriglio di Rovereto e Trento (6 nuove sedi: Melta, Solteri, Le Albere, Oltrefersina, Mattarello, Povo).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente con modalità web tramite la piattaforma tecnologica ed applicativa unica appositamente realizzata dal Ministero della Salute collegandosi al sito www.concorsofarmacie.sanita.it dove è, in apposita sezione, rinvenibile il modulo on-line di candidatura, unitamente a tutte le istruzioni relative all’utilizzo della citata funzionalità web.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento