Dieci defibrillatori nelle vie del centro storico

Dopo l'installazione negli edifici pubblici arrivano anche dei defibrillatori all'aperto, nei luoghi più frequentati del centro storico

Uno dei defibrillatori installati, in piazza Duomo. Foto di Maurizio Rossi

L'uso di defibrillatori in caso di arresto cardiaco è sempre più unanimamente riconosciuto come essenziale, insieme ad un tempestivo intervento, per salvare vite umane. Dopo l'installazione di apparecchi nei luoghi più "a rischio" come piscine, impianti sportivi, ma anche rifugi, oltre naturalmente all'interno di tanti edifici pubblici i defibrillatori arrivano anche nelle vie del centro storico.

Sono sette le postazioni già montate nei luoghi più frequentati del centro storico di Trento, ed a breve verranno dotati di apparecchi per la rianimazione cardiaca. Un'azione che è frutto di un accordo tra Comune di Trento, il reparto di cardiologia dell'APSS con la compagnia assicurativa ITAS. L'assessore allo Sport Tiziano Uez, già promotore dell'installazione dei defibrillatori negli impianti sportivi comunali, esprime il massimo entusiasmo per l'iniziativa. (foto di Maurizio Rossi)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino zona rossa? "Lo sapremo venerdì, sicuramente i numeri sono in crescita"

  • Femminicidio a Trento: uccide la compagna poi tenta il suicidio

  • Terribile incidente in A22: autista estratto dal camion distrutto

  • Lockdown "soft" dal 25 febbraio: lo chiedono le Regioni, ecco le ipotesi sul tavolo del Governo

  • Covid, Crisanti non molla: «Vi spiego perché ci sono i segni della Terza Ondata e l’unica soluzione è il lockdown nazionale»

  • Il Trentino potrebbe rimanere arancione: "Attendiamo la comunicazione, insieme ai cittadini"

Torna su
TrentoToday è in caricamento