Coronavirus, ecco dieci "regole" da seguire

Dieci consigli utili, compresi i numeri telefonici ai quali rivolgersi in caso di sospetto

Dieci comportamenti da seguire, dieci regole, o meglio dire dieci informazioni da avere sempre in mente in questi giorni di emergenza Coronavirus, e di allarmismo. E' il "decalogo" fornito dall'Apss, l'Azienda di sanità pubblica trentina. In Trentino nei giorni scorsi è stata emanata l'ordinanza con cui si dispone la chiusura delle scuole, degli asili nido e dell'università fino a nuovo ordine. Cancellate anche tutte le manifestazioni sportive o culturali in grandi spazi chiusi. Bloccate le gite scolastiche per qualsiasi destinazione. 

Ecco le dieci regole da seguire

1 Lavarsi spesso le mani

2 Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3 Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

4 Coprire bocca e nasco quando si starnutisce o si tossisce

5 Non prendere farmaci antivirali nè antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico

6 Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

7 Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o assistere persone malate

8 I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

9 Contattare il numero verde 1500 se si ha la febbre o la tosse o se si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni

10 Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo Coronavirus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vita dura e sfide tra boschi e montagne: arriva su Rai 2 "La Caserma" girato a Levico

  • Soluzione fisiologica al posto del vaccino: Apss conferma. "Solo 12 casi tra medici e infermieri"

  • Giallo di Bolzano, spunta un possibile movente: le tasse universitarie del figlio Benno

  • Covid, la task force trentina su vaccini e spostamenti verso le seconde case

  • Test rapidi a pagamento in farmacia: da oggi si può, prezzo massimo per legge

  • Benno Neumair risponde a 'Chi l'ha visto?'. "Ho ancora la speranza di trovare i miei genitori"

Torna su
TrentoToday è in caricamento