rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Ucraina, la preoccupazione delle imprese trentine

Il presidente della Cna regionale Corrarati: “Crisi energetica senza precedenti. Allarme liquidità. Serve una moratoria locale”

L’attacco dell’Ucraina da parte della Russia sta provocando un terremoto sull’economia globale che preoccupa anche le piccole e medie imprese (Pmi) del Trentino Alto Adige. Se da una parte ci sono gli autotrasportatori già sul piede di guerra da giorni che devono fare i conti con il costo del carburante in continuo aumento, dall’altra si guarda con grande attenzione all’evolversi della situazione energetica. 

Guerra in Ucraina, i prezzi di grano, mais e soia schizzano alle stelle

I venti di guerra nel cuore dell’Europa lasciano presagire un’ulteriore accelerazione dell’inflazione, già ai massimi livelli a Bolzano e Trento. Si impennano i prezzi del gas e delle materie prime. "L'angoscia per il dramma del popolo ucraino è accompagnata da un’inevitabile preoccupazione per l’economia del nostro territorio - afferma Claudio Corrarati, presidente di CnaTrentino Alto Adige -. Reduci da due anni di pandemia, le nostre piccole e medie aziende stanno combattendo da mesi con il caro-prezzi e la mancanza di materie prime. Queste ulteriori impennate rischiano di metterle in ginocchio".

Mentre a livello nazionale si sta ragionando su una possibile proroga dei prestiti covid, la sezione trentina della Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa propone di mettere in rete le banche locali per studiare una moratoria territoriale sui crediti, avvalendosi delle competenze delle cooperative di garanzia, Garfidi in Alto Adige e Confidi in Trentino, che possono certificare la situazione debitoria delle aziende. 

La Confederazione chiede inoltre ai governi delle Province autonome di Trento e di Bolzano di attivare subito un gruppo di lavoro: "Dobbiamo studiare insieme come aiutare le nostre aziende a diventare il più possibile autonome sul fronte energetico, puntando sulle fonti rinnovabili", dicono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, la preoccupazione delle imprese trentine

TrentoToday è in caricamento