Si masturba sul bus, assolto perchè non ci sono minori. Segnana: "Messaggio negativo"

L'assessore alle Politiche Sociali, con un comunicato ufficiale, critica la sentenza del Tribunale di Trento

Assolto dall'accusa di atti osceni perchè non c'erano minori. La notizia del "caso" dell'esibizionista deunciato per essersi masturbato su una corriera di Trentino Trasporti, ha fatto il giro del web. L'uomo è stato sollevato dalle accuse perchè al momento non c'erano minorenni sul pullman, ed il reato di atti osceni è stato depenalizzato in assenza di minori coinvolti.

L'assessore alle Politiche Sociali Stefania Segnana interviene con una nota ufficiale diffusa dall'Ufficio stampa della Provincia: "Non mi compete entrare nel merito dei meccanismi giudiziari nei quali occorre nutrire la massima fiducia - ha detto l'assessore- ma certo sento il dovere di richiamare la massima attenzione al forte bisogno di rispetto delle regole, comprese quelle attinenti il senso del pudore che una comunità sana e virtuosa reclama, anche attraverso decisioni destinate a trasformarsi in esempi che tutti noi vorremmo sempre positivi. Dalla vicenda emerge invece l'insegnamento negativo che una sentenza così porta".

Violenza sessuale: chiuso il bar H

"Assistiamo troppo spesso - ha aggiunto Segnana - a casi di violenza sulle donne, non ultimo quello della ragazza che ha denunciato una violenza in un locale a Trento, e come istituzioni cerchiamo di sensibilizzare e affrontare i temi della sicurezza, del vivere civile, della lotta alla criminalità. È una battaglia che va combattuta quotidianamente anche sul campo culturale. Spiace pertanto che l'epilogo di una vicenda che tratta di un caso di autoerotismo su un pullman di linea finisca col dare un messaggio che viaggia nella direzione opposta a quella che, con tante istituzioni e realtà associative, stiamo faticosamente percorrendo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento