rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Coronavirus, il presidente Fugatti: "Se continua così, lunedì riapriamo scuole, asili e università"

Al momento infatti non risultavano persone, trentine o non, contagiate dal virus Covid-19 nella provincia di Trento

Se la situazione non dovesse cambiare, l'intenzione è quella di riaprire scuole, asili e università lunedì 2 marzo. A comunicarlo la Provincia, che nella giornata di giovedì 27 febbraio ha fatto il punto della situazione sul coronavirus di cui non risultano contagi a Trento (né di locali né di turisti).

Coronavirus: riaprono asili, scuole, università

Durante un incontro tra il presidente della Provincia Fugatti, l'assessore alle politiche sociali e alla salute e i dirigenti generali Raffaele De Col e Giancarlo Ruscitti, i vertici dell'Azienda sanitaria, con il direttore generale Paolo Bordon e il direttore del Dipartimento di Prevenzione Antonio Ferro, e i rappresentanti delle Comunità di Valle è stato ribadito come sul fronte della prevenzione la guardia rimanga alta, soprattutto per tutelare le fasce di popolazione più esposte alle conseguenze di un contagio da Coronavirus, in particolare i più anziani.

"Finora - ha dichiarato il presidente della Provincia autonoma - le decisioni che abbiamo adottato hanno garantito la gestione regolare della situazione. Sono state decisioni equilibrate, prudenziali e preventive, per un territorio che confina con Lombardia e Veneto, le due regioni in Italia dove si sono manifestati focolai del contagio. Se la situazione non si modifica lunedì procederemo con la riapertura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il presidente Fugatti: "Se continua così, lunedì riapriamo scuole, asili e università"

TrentoToday è in caricamento