Il Team Robinson trentino con Salomon per sci…volare nel “Visma ski classics”

Finito il primo camp di stagione in Val di Fiemme con tante novità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Salomon fornirà sci da Coppa del Mondo, solette e strutture di Lab4SkiIl Team terzo nel Virtual World Classic Tour. Nicole Donzallaz seconda. Un gruppo èlite che incita i giovani a crescere. Si guarda anche a Milano-Cortina

Luglio porta con sè un bel bagaglio di notizie e successi legati al Team Robinson Trentino. In attesa di capire come si evolverà la situazione post lockdown per le granfondo, il presidente del Team Gianni Casadei ha lavorato sodo per garantire ad atleti e tecnici un supporto di qualità. Gli atleti poi, insieme ad alcuni giovani della Double Poling Academy, si sono ritrovati nel primo camp a Predazzo, nel mentre si è concluso anche il Virtual World Classic Tour di skiroll. Tre gli appuntamenti virtual del ‘Tour’, ovvero Blink Classics 60 km, Alliansloppet 48 km e Toppidrettsveka 47 km, culminati col terzo posto in classifica del Team Robinson Trentino alle spalle dello Skimarathon Team Austria e del team XC-Ski.de. Ci sono anche risultati significativi della squadra trentina nell’individuale, col secondo posto di una determinata Nicole Donzallaz “piegata” nel finale dalla tedesca Franziska Müller, seconda nelle prime due prove. Tra i maschi il russo Maksim Vylegzhanin con un quarto e due terzi posti ha fatto sua la classifica maschile, nella quale compaiono al 6° e 7° posto le casacche verdi del neo acquisto Matis Leray, attardato da problemi tecnici nell’ultima tappa, e del team manager Bruno Debertolis che ha ancora della buona birra da spendere. Nella classifica ‘middle distance’ secondo posto per l’alfiere del Team Robinson Trentino Lorenzo Cerutti alle spalle di Marek Rein. Skiroll, piscina, palestra, corsa e tecnica in sala sono stati gli impegni al camp in Val di Fiemme per gli atleti del Team, con limitate assenze giustificate da problemi di lavoro o di mobilità, come nel caso del russo Aleksander Panzhinskiy. Il raduno fiemmese ha dato la possibilità ai dirigenti, Gianni Casadei in testa, di incontrare alcuni tra i responsabili delle aziende partners, come Tauf Khamitov del qualificato marchio svizzero KV+ che fornisce alla squadra l’abbigliamento e i bastoncini da gara. Incontri importanti anche con Giorgio Girardi di Salomon Italia, che fornirà agli atleti del Team Robinson Trentino gli sci della stessa qualità di quelli utilizzati in Coppa del Mondo, trattati nelle strutture da Stefano Girardi di Lab4Ski. Sci dello stesso modello usato nel fondo la scorsa stagione da Jessie Diggins, Maurice Manificat, Siur Roethe, Andrew Musgrave, Francesco De Fabiani, Lina Korsgren, Kari Oyre Slind, Finn Hage Krogh, Jean Marc Gaillard e Sophie Caldwell, solo per fare alcuni nomi, senza dimenticare quelli vincenti del biathlon. Gli atleti del Team hanno incontrato a Predazzo anche il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti e il presidente della Marcialonga Angelo Corradini, in occasione dell’inaugurazione del tratto della pista ciclabile proprio dove si sono allenati i fondisti della squadra trentina, coordinati dagli allenatori di 3° livello Sergio Piller e di 2° livello Loris Frasnelli. Il Team Robinson Trentino quest’anno schiera nella squadra èlite Justyna Kowalczyk (POL), Alexander Panzhinskiy (RUS), Nicole Donzallaz (SUI), Matis Leray (FRA), Chiara Caminada, Gilberto Panisi, Lorenzo Busin, Florian Cappello, quindi Roberto Passerini e Matteo Tanel, affiancati dagli atleti della squadra “Avenir” Asia Patini, Marta Gentile, Caterina Piller, Lorenzo Cerutti e Matthias Schwingshackl. Fa parte del Team anche il fiemmese Riccardo Bernardi, inserito nella squadra nazionale Milano-Cortina. Nel corso della stagione, con tutta probabilità, alcuni dei migliori atleti italiani parteciperanno a qualche importante granfondo per conto del team di appartenenza ma inseriti nel circuito e nel punteggio Visma come Team Robinson Trentino. Osservati speciali anche alcuni ragazzi che hanno aderito alla Double Poling Academy, seguita anche dall’allenatore Sepp Chenetti che ha già incontrato Loris Frasnelli in occasione del camp, con quest’ultimo che avrà il compito di preparare i fondisti del gruppo “Avenir”. Obiettivo principale rimane il circuito Visma Ski Classics, in particolare con le quattro tappe italiane di Livigno, La Venosta, Dobbiaco-Cortina e Marcialonga, ma anche altri eventi del panorama granfondo dove sostenere soprattutto gli atleti della squadra “Avenir”. Siamo a luglio, di carne al fuoco prima di fine novembre - con la gara d’esordio di stagione a Livigno - il presidente Gianni Casadei ne ha ancora molta da mettere. Ovvio che compararsi con gli specialisti scandinavi delle lunghe distanze non è facile, ma gli atleti esperti davvero possono trainare i giovani verso traguardi che il Team Robinson Trentino si è posto per un futuro non troppo lontano. Intanto c’è l’arrivederci a settembre per il prossimo camp e con la Double Poling Academy. Info: www.robinsonskiteam.com

Torna su
TrentoToday è in caricamento