social

La truffa del pacco da sbloccare con un messaggio sul cellulare

Cosa fare per proteggersi e i consigli della polizia postale

Tra le truffe che passano dal telefono, c'è anche quella del pacco da sbloccare e l'avviso arriva attraverso un messaggio che invita a seguire un link. Le segnalazioni in questo campo sono sempre molte. Talvolta viene chiesto direttamente alle persone di pagare una cifra per sbloccare il proprio pacco contenente merce in fase di consegna, ma nessun sito di e-commerce o corriere serio chiederebbe una cosa del genere. L'Unc (Unione nazionale consumatori) mette in guardia dai truffatori e la polizia postale segnala come si tratti dell'ennesimo episodio di phishing, un tipo di truffa che punta a raccogliere dati personali degli utenti attraverso annunci trappola, ad esempio via sms o via mail.

Come funziona la truffa del pacco da sbloccare

Come avviene la truffa del pacco da sbloccare? Semplice. I consumatori ricevono sul cellulare un sms apparentemente ufficiale, con il seguente testo: "Salve, il tuo pacco è stato trattenuto presso il nostro centro di spedizione. Si prega di seguire le istruzione qui". Nel messaggio si invita a cliccare su un link per inserire i propri dati personali, tra cui quelli della carta di credito, e poter così sbloccare la consegna prevista pagando una piccola somma, in genere due euro.

Attenzione: nessuna azienda di e-commerce chiede un "riscatto" per sbloccare un pacco, né tantomeno si tratta di una comunicazione ufficiale di un corriere. Il consiglio della polizia postale è quello di non cliccare mai su link contenuti in sms del genere anche se a prima vista potrebbero sembrare provenienti da canali ufficiali. Per tracciare il proprio pacco in consegna bisogna accedere al sito ufficiale dell'azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa del pacco da sbloccare con un messaggio sul cellulare

TrentoToday è in caricamento