Dellai: "E' una sconfitta, Trentino omologato ad un'Italia in declino"

Il padre del centrosinistra autonomista, sbaragliato dalla Lega in Valsugana, ammette la sconfitta

I candidati del centrosinistra alla Cammera ed al Senato, a destra in grigio Lorenzo Dellai

Il Trentino, tradizionalmente immune alla destra, questa volta ha ceduto. E' costretto ad ammetterlo Lorenzo Dellai, sbaragliato nel collegio della Valsugana da Maurizio Fugatti, che ha ottenuto il 46% nonostante la candidatura della "star" Riccardo Fraccaro, indicato da Di maio come  possibile ministro di un governo Cinque Stelle.

Elezioni in Trentino: boom della Lega, ecco i risultati: clicca qui...

"L'anomalia trentina questa volta ha ceduto in modo totale ed inspigabile - ha dichiarato Dellai, padre del centrosinistra trentino post-DC, all'Ansa - una larga maggioranza degli elettori si è affidata a forze nazionali radicalmente alternative, sia per valori che per concezione dell'Autonomia".

Mellarini battuto da Conzatti: "E' uno Tsunami", clicca qui...

"Sorgono preoccupazioni pesanti e inquietanti per il futuro del nostro Paese, ma non meno insidiosi sono i dubbi per quello che potrà accadere da noi, con un Trentino sempre più politicamente lontano da Bolzano e sempre più omologato a un'Italia in declino" conclude l'ex deputato, dichiarando la sconfitta del centrosinistra autonomista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento