Sabato, 13 Luglio 2024
Green Gardolo / Via Bolzano

Campo da calcio usato per stoccare rifiuti: l'operazione del NOE di Trento

Operazione del Nucleo Ecologico dei carabinieri di Trento a Villabassa, in Alto Adige, dove il presidente di un'associazione sportiva ha contrattato don una ditta lo smaltimento di rifuti su un campo sportivo comunale

E' stato denunciato alla Procura della Repubblica il presidente di un'associazione sportiva di Villabassa che aveva concesso parte del campo da calcio per lo stoccaggio di rifiuti da parte di una ditta. Anche i titolari della dita sono finiti nei guai dopo gli accertamenti svolti dal Nucleo operativo ecologico dei carabinieri di Trento.

Gli uomini del NOE hanno scoperto che la società sportiva, titolare di un permesso da parte del Comune, aveva sottoscritto un contratto con la ditta in questione, che aveva depositato su parte del campo da calcio materiali lignei, rifiuti di demolizioni, imballaggi e perfino rifiuti comuni, di natura "urbana". 

Gli accertamenti sono stati svolti su un quantitativo totale di rifiuti pari ad 800 tonnellate. Il Noe contesta difformità sullo smaltimento rispetto alla legge regionale. E' stato perfino accertato come parte dei rifiuti sia stata inviata, illecitamente, ad una centrale di teleriscaldamento del posto, per essere bruciata come combustibile. In seguito agli accertamenti il Comune di Villabassa ha emesso un'ordinanza per il ripristino immediato del campo sportivo, a carico della ditta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo da calcio usato per stoccare rifiuti: l'operazione del NOE di Trento
TrentoToday è in caricamento