Passi dolomitici: basta chiusure, si pensa ad una "vignetta" a pagamento

Incontro tra l'assessore Failoni e le realtà territoriali: bocciate le sperimentazioni degli ultimi due anni, si pensa ad un pedaggio per le strade dolomitiche

Lae auto elettriche Tesla a passo sella durante le chiusure dell'estate

Non più passi chiusi per alcune giornate nel corso dell'estate,ma una "vignetta" che consenta il transito a pagamento sulle strade delle Dolomiti. E' questa l'idea emersa al termine di un vertice tra l'assessore provinciale al Turismo Roberto Failoni ed i vertici del Comun General de Fascia, sindaci e APT. 

Tutti gli enti presenti, spiega una nota della Provincia, hanno di fatto bocciato le sperimentazioni degli ultimi due anni con i cosiddetti "green days" ovvero giornate di chiusura totale dei passi alle auto. 

Gli operatori turistici hanno chiesto una soluzione più strutturata e definitiva, tenendo conto che i problemi principali della viabilità non riguardano i passi, ma le strade della Val di Fassa. Fra le soluzioni emerse, per gli anni a venire, quella di proporre ai turisti una sorta di "vignetta", ovvero un pedaggio per l'accesso ai Passi, i cui proventi possano poi essere utilizzati per migliorare la viabilità e potenziare il trasporto pubblico.

"La posizione emersa da questo incontro - ha sottolineato Failoni - mi sembra decisamente contraria alle limitazioni, per lo meno alle modalità con cui si è proceduto negli ultimi anni. Ne parlerò venerdi in Giunta provinciale e prenderemo una decisione. Per il futuro dovremo confrontarci, in brevissimo tempo, con il Veneto e con l'Alto Adige. Ora è urgente decidere il da farsi per la prossima estate per poi arrivare ad una soluzione definitiva per gli anni a venire".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento