menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

Si è trovato a tu per tu con l'orso nel pollaio, a salvarlo è stato il sangue freddo: è rientrato in casa lentamente senza voltarsi

Un altro incontro con l'orso a basse quote: questa volta è successo a San Giovanni, frazione di Arco. Il quotidiano locale online La Busa.info (clicca qui) riporta il racconto di un residente che, terrorizzato, si è ritrovato di fronte il plantigrado nel giardino di casa.

Orso M49, Fugatti: "E' pericoloso per l'uomo"

Svegliato dalla moglie che aveva sentito degli strani rumori provenire dall'esterno dell'abitazione di san Giovanni al Monte, l'uomo è sceso a controllare. Arrivato verso il pollaio ha visto la testa dell'animale sbucare dalla recinzione. Evidentemente l'orso era stato attirato lì dall'abbondanza di prede, ma è altrettanto chiaro che stava girovagando in prossimità delle case proprio in cerca di qualcosa.

L'uomo, a quel punto, ha seguito alla lettera quello che si dice occorra fare  in questi casi: è indietreggiato lentamente, senza dare le spalle all'orso, fino a rientrare in casa per poi chiamare la forestale. I forestali, intervenuti sul posto, pensavano di trovarsi di fronte uno dei cuccioli che sono stati avvistati in zona. Si trattava, invece, della madre.

Sempre secondo quanto riporta il quotidiano gli uomini della forestale avrebbero sparato dei proiettili di gomma per allontanare l'animale. Si tratterebbe, inoltre, del secondo episodio per il malcapitato arcense: l'orso aveva fatto visita alla sua casa già nel 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento