Gli imballaggi dell'Adunata diventano giochi per i bambini al parco di Sopramonte

Progetto innovativo, grazie a Corepla, Pro.mo e Dolomiti Ambiente. Inaugurazione sabato 1 dicembre

I giochi per bambini realizzati con gli imballaggi al parco di Sopramonte

Che fine hanno fatto gli oltre 85 mila chili di imballaggi in plastica raccolti e differenziati durante l'Adunata nazionale degli Alpini? Una parte di quei rifiuti si è trasformata in un castello con scivolo e in due giochi a molla, che sono stati collocati nel parco “Fra' Dolcino e Margherita” di Sopramonte. Un bel "regalo di Natale" da parte di Comune, Ana, Dolomiti Ambiente: sabato primo dicembre, alle ore 11, è prevista l'inaugurazione che sarà un momento di festa per tutto il paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Madonna Bianca: un nuovo parco per tutti

La realizzazione dei giochi in a partire dagli imballagggi è stata resa possibile da Corepla, il Consorzio nazionale che si occupa della raccolta e del riciclo degli imballaggi in plastica e di Pro.mo, gruppo produttori stoviglie monouso in plastica,che ha fornito le stoviglie in polipropilene, monouso e perfettamente riciclabili, utilizzate durante la grande manifestazione organizzata dalle Penne nere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento