Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Vermiglio, infastidito dalle deiezioni cattura e annega un gatto: denunciato

La segnalazione della scomparsa del gatto è partita dal suo proprietario. L'attenzione dei carabinieri si è concentrata su un uomo poi rivelatosi colpevole

Foto di repertorio

Infastidito dalle deiezioni del gatto, lo cattura e lo ammazza. È successo a gennaio, a Vermiglio. L'uomo, un pensionato della zona, è stato denunciato per uccisione di animali dai carabinieri della stazione di Vermiglio.

Il gatto era inspiegabilmente sparito da casa e dopo che il suo proprietario lo ha segnalato ai carabinieri. L'attenzione dei militari dell'Arma si è concentrate su un uomo che, interpellato ha ammesso di aver catturato l’animale con una cassetta-trappola costruita artigianalmente e di averlo poi soppresso annegandolo.

L'uomo che ha ucciso l'animale, in merito all'evento, avrebbe anche affermato di essere infastidito dalle deiezioni prodotte dai numerosi felini che «infestavano» il maso di sua proprietà. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vermiglio, infastidito dalle deiezioni cattura e annega un gatto: denunciato

TrentoToday è in caricamento