Risolto il giallo di Caldaro: identificato l'uomo trovato morto tra le campagne

Si tratta di un 58enne originario della Slovacchia

È stato identificato grazie alle impronte digitali l'uomo trovato morto vicino al lago di Caldaro, Alto Adige. Si tratta di un 58enne senza fissa dimora originario della Slovacchia.

Inizialmente, visto che l'uomo non aveva documenti o effetti personali addosso, non era stato identificato. Con sé oltre a vestiti modesti, aveva soltanto un apparecchio per la misurazione della glicemia. I carabinieri della squadra scientifica del comando provinciale di Bolzano mercoledì sono riusciti a prendergli le impronte digitali e le hanno sottoposte al sistema della banca dati delle forze di polizia. Nel giro di qualche ora l’apparato ha fornito un riscontro positivo.

Arrivato in Italia negli anni ottanta, il 58enne aveca girato diverse province ed era arrivato a Bolzano verso metà maggio. I carabinieri sono ancora alla ricerca dei suoi effetti personali, un borsone, uno zaino o anche un cambio di vestiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento