"Mi hai rotto lo specchietto". Disegna pure i graffi sull'altra auto con il pennarello, denunciato

Truffa fatta "a regola d'arte" ad Aldeno, vittima un turista tedesco

Forse non aveva considerato nell'elenco delle tipicità italiane la propensione alla truffa il malcapitato turista tedesco rimasto vittima della nota "truffa dello specchietto" quest'estate sulla strada tra Aldeno e Trento. Stava percorrendo tranquillamente la statale 90 quando ha visto nello specchietto retrovisore un'Alfa Romeo "Mito" che lo inseguiva, intimandogli di accostare. Una volta accostato l'automobilista è sceso dall'auto mostrando lo specchietto distrutto dell'Alfa. Credendosi responsabile del danno il tedesco ha pagato, sull'unghia come si suol dire, 150 euro in contanti.

Per avvalorare la tesi dell'incidente il truffatore ha mostrato dei segni sull'altra auto. Solamente in seguito iltedesco si è reso conto che i segni erano stati disegnati a pennarello. Una truffa fatta, è il caso di dire, ad arte. Si è quindi rivolto ai carabinieri, che hanno dato corso alle indagini arrivando ad identificare il ppresunto rsponsabile, denunciato a piede libero per truffa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento