Cronaca Oltrefersina / Viale Verona

"Abbiamo cambiato Iban: ecco quello nuovo". Truffa scoperta dalla Polizia Postale

Nuova truffa online, questa volta a danno delle imprese. Diversi casi in regione, ecco cosa fare

"Truffa del cambio Iban" anche in Trentino Alto Adige: l'allarme arrivva dalla Polizia Postale di Bolzano che mette in guardia da truffatori che agiscono oonline. Il trucco consist nel mandare finte mail spacciandosi per fornitori chiedendo alle imprese di saldare una o più fatture su un conto diverso da quello precedentemente comunicato. ovviamente si tratta di una truffa: il nuovo Iban è collegato ad un altro conto corrente, intestato ai truffatori. In regione si sono già verificati casi per decine di migliaia di euro. Il consiglio della polizia Postale è di contattare sempre telefonicamente il fornitore per verificare. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiamo cambiato Iban: ecco quello nuovo". Truffa scoperta dalla Polizia Postale

TrentoToday è in caricamento