Lunedì, 22 Luglio 2024
Il caso

Truffa da 250mila euro, denunciate quattro persone

L'intervento della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Treviso ha denunciato quattro persone ritenute responsabili di una truffa ai danni di un imprenditore padovano. Del gruppo, che dovrà rispondere dell'accusa di truffa aggravata, fa parte anche un agente di commercio bolzanino, che avrebbe svolto un ruolo chiave per ingannare il cliente in collaborazione con altri tre complici.

La vicenda ha avuto inizio quando il commerciante altoatesino ha spinto l'imprenditore, in difficoltà economica, a rivolgersi a un avvocato trevigiano specializzato nel settore bancario. Questi, con l’aiuto di due consulenti finanziari (uno di Roma e uno di Viterbo), avrebbe poi convinto il cliente a investire una somma di 250mila euro promettendo un ricavo di due milioni. I soldi dell’investimento sarebbero in realtà stati incassati dal legale e suddivisi con gli altri complici. Una parte del denaro sarebbe inoltre stata spesa per l'emissione di ulteriori assegni circolari e l’acquisto di una macchina, una Porsche cabriolet. È stato proprio l'imprenditore, successivamente, a denunciare i quattro alla Guardia di Finanza. 

Il Gip di Treviso ha disposto il sequestro preventivo di 250mila euro dai conti correnti dell’avvocato, che rispetto ai suoi complici dovrà rispondere anche dell'accusa di abuso della prestazione d'opera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa da 250mila euro, denunciate quattro persone
TrentoToday è in caricamento