Annunci di oggetti usati su un "sito fantasma": cinque denunciati

Truffa in Valsugana, scoperta dai carabinieri di Levico

Megatruffa in Valsugana scoperta dai carabinieri di Levico Terme: le vittime, dopo aver pagato merce vista su annunci internet, rmanevano a bocca asciutta. Una donna aveva "comprato" due racchette da tennis Babolat, introvabili, mentr eun minorenne era stato da un I-phone XR. Nessuno di loro ha mai visto gli oggetti desiderati, e regolarmente pagati (635 euro nel caso del telefonino), poichè dopo qualche tempo lo stesso sito internet è svanito nel nulla. I carabinieri sono riusciti, dopo non facili indagini, a risalire ai responsabili: due pugliesi, padre e figlio residenti nel foggiano, e tre napoletani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Gambero Rosso: in un "annus horribilis" il ristorante di Arco di Peter Brunel è la novità dell'anno

Torna su
TrentoToday è in caricamento