Si presenta all'esame della patente al posto dell'amico: condannato per truffa

L'uomo è stato accompagnato negli uffici della Stazione dei carabinieri di Mezzolombardo, ed identificato correttamente in A.D., 33 enne cittadino guineano che nelle circostanze si era presentato per sostenere gli esami di guida in sostituzione dell’amico T.Y

Un 33 cittadino della Guinea residente a Bressanone (Bolzano) è finito nei guai per uno scambio di identità tentato per superare l'esame della patente di guida. A scoprire il tentativo di truffa sono stati i carabinieri di Mezzolombardo, che verso le ore 10 di venerdì 27 aprile hanno focalizzato la loro attenzione nei confronti di un sedicente senegalese, che si era presentato ai funzionari della motorizzazione civile di Trento per sostenere l'esame di guida per conseguire la patente. Il candidato è apparso nervoso, ma ha comunque intrapreso l’esame. L'uomo è stato accompagnato negli uffici della Stazione dei carabinieri di Mezzolombardo, ed identificato correttamente in A.D., 33 enne cittadino guineano che nelle circostanze si era presentato per sostenere gli esami di guida in sostituzione dell’amico T.Y. Naturalmente, gli esami sono stati interrotti, mentre il 33enne è stato arrestato per sostituzione di persona, falsa attestazione sulla sua identità personale a un pubblico ufficiale funzionario della motorizzazione e truffa. Il giudice lo ha condannato per direttissima a 5 mesi 10 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Gambero Rosso: in un "annus horribilis" il ristorante di Arco di Peter Brunel è la novità dell'anno

  • Centro sociale Bruno contro il nuovo parcheggio: "L'ex Italcementi diventi un parco"

Torna su
TrentoToday è in caricamento