rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Salute

Isolato un caso simildifterite, attivati i controlli sanitari

La scoperta arriva da un tampone faringeo di una persona della Val di Fiemme

Isolato un caso simildifterite in Trentino e attivati i controlli sanitari del caso. La scoperta arriva da un tampone faringeo di una persona della Val di Fiemme, il quale è stato trovato infetto da un batterio del "Corynebacterium ulcerans" che, nelle infezioni umane, si manifesta comunemente con ulcere cutanee e, in qualche caso, con una forma di tonsillite simile a quella prodotta dalla difterite.

Dopo un consulto con l'Istituto superiore di sanità, l'Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss) si è attivata, in collaborazione con il medico di medicina generale, per monitorare ed effettuare la profilassi dei contatti stretti del caso. La persona ammalata - informa l'Apss - è stata trattata con antibiotico e ha risposto bene alla terapia.

L'infezione si contrae generalmente attraverso il contatto con animali domestici o da allevamento infetti (ma non necessariamente con sintomi evidenti) o consumando latte crudo. Ad oggi la trasmissione interumana non è stata confermata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isolato un caso simildifterite, attivati i controlli sanitari

TrentoToday è in caricamento