rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
La protesta

Passo indietro dei benzinai: revocata la seconda giornata di sciopero

Dalle 19 di mercoledì 25 gennaio pompe nuovamente in funzione. Le sigle: “Scelta per gli automobilisti, non per il governo”

Dopo 24 ore dal suo inizio, lo sciopero dei benzinai italiani è stato revocato: dalle 19 di mercoledì 25 gennaio, quindi, si torna alla normalità, mentre in autostrada lo sciopero terminerà alle 22.

Secondo i dati emersi, l’adesione a livello nazionale sarebbe stata tra l’80 e il 90%, ovviamente senza considerare le stazioni di rifornimento che per legge dovevano restare aperte garantendo i livelli minimi essenziali di servizio. Un’adesione che, in Trentino, avrebbe toccato quota 75%.

Come noto, la protesta sarebbe dovuta durare per altre 24 ore, ma dopo l'ultimo tavolo d’incontro al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Figisc-Anisa Confcommercio, Fegica Cisl e Faib Confesercenti hanno deciso di revocare la seconda giornata di agitazione. “Una scelta a favore degli automobilisti, non certo del governo” il commento delle sigle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passo indietro dei benzinai: revocata la seconda giornata di sciopero

TrentoToday è in caricamento