Notte insonne in S. Maria: c'è un denunciato per la vetrina in frantumi

C'è almeno un presunto responsabile, già identificato e denunciato, per i fatti della scorsa notte in Santa Maria Maggiore

foto via facebook: Associazione Rinascita Torre Vanga

Ci sarebbe già almeno un responsabile per i fatti della notte appena trascorsa in piazza Santa Maria Maggiore. Il quartiere è stato teatro di gravi episodi di vandalismo e danneggiamenti. La Questura ha appena comunicato che un trentunenne tunnisino è stato denunciato per minacce e danneggiamento aggravato. Sarebbe stato lui ad aver sfondato le vetrine di un negozio di alimentari all'angolo tra via delle Orfane e via Cavour, con un "oggetto metallico",  come si legge nel comunicato, forse il  coperchio di uno dei bidoni poi usati per bloccare la strada. Sconosciute, per  ora, le ragioni del gesto anche se in molti parlano di  una maxirissa scoppiata nelle  vie attorno alla basilica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento