Cronaca

Rsa, Upipa contro la riforma Zeni

L'assemblea boccia la proposta e chiede all'assessore Luca Zeni di riaprire il tavolo politico sulla riforma del Welfare Anziani per una larga condivisione della nuova legge

Le perplessità erano emerse già dopo la presentazione dei primi dettagli della bozza di riforma del welfare anziani firmata dall'assessore Luca Zeni. L'Upipa,Unione Provinciale Istituzioni Per l'Assistenza boccia sonoramente il documento che il titolare alla Salute sta presentando alle parti sociali.

L'Assemblea dei soci, riunitasi ieri, ritiene che permanga ancora una "eccessiva distanza" tra quella proposte a il documento di indirizzo approvato dall'Upipa nell'ottobre scorso. "Per questo motivo i soci, a larga maggioranza, hanno deliberato di esprimere per ora un parere contrario alla proposta dell’Assessore Zeni, ritenendo prematura la partecipazione di rappresentanti dell’Upipa ad un tavolo tecnico per la sua attuazione, e richiedendo invece l’attivazione di un tavolo politico che consenta di verificare l’eventuale possibile convergenza dei due documenti", si legge nel comunicato a firma del presidente dell'Upipa.

"L'Assemblea ritiene che un cambiamento così importante del sistema di welfare anziani abbia necessità di idonei passaggi legislativi e di una condivisione politica più larga della semplice adozione di provvedimenti di natura amministrativa come le delibere di Giunta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rsa, Upipa contro la riforma Zeni
TrentoToday è in caricamento