Rissa tra due famiglie africane in un appartamento del Cinformi

L'intervento dei carabinieri ha scongiurato il peggio, a lanciare l'allarme è stato il personale della struttura

Poteva trasformarsi in tragedia la rissa sfociata tra due famiglie africane residenti in un appartamento messo a disposizione dal Cinformi a Villa Lagarina. L'intervento dei carabinieri ha scongiurato il peggio. Protagoniste due coppie, una di origine maliana l'altra nigeriana. Ancora sconosciuta la causa del diverbio, rapidamente degenerato: una delle persone coinvolte ha riportato ferite da arma bianca, guaribili in 10 giorni; lesioni da percosse ed abrasioni per l'altra persona coinvolta. I carabinieri hanno sequestrato tre coltelli da cucina, presumibilmente utilizzati nella lite da  uno dei due contendenti. Una delle due famiglie è stata trasferita in una struttura di accoglienza a Trento. A lanciare l'allarme è stato il personale del Cinformi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento