menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Personale nelle Comunità di valle, il giudice striglia la Provincia

Un decreto del giudice del lavoro ha condannato la Provincia a revocare il bando di selezione del personale di Provincia, Comuni e Comunità per coprire i posti di coordinatore del settore pianificazione delle Comunità

Un decreto del giudice del lavoro di Trento Giorgio Flaim ha condannato la Provincia autonoma di Trento a revocare il bando di selezione del personale di Provincia, Comuni e Comunità del territorio della Provincia autonoma di Trento per ricoprire i posti di coordinatore del settore pianificazione delle Comunità.

Il giudice ha accolto le osservazioni della Cgil Funzione pubblica del Trentino circa l'omessa informazione preventiva alle organizzazioni sindacali del bando e la mancata attivazione delle procedure di concertazione, stabilite dal contratto provinciale di lavoro di comparto.
 
Il ricorso era stato presentato della Cgil, che lo scorso primo dicembre aveva diffidato la Provincia a proseguire la selezione bandita il 21 novembre 2011 per individuare 25 dipendenti inquadrati nei profili da C base a D evoluto, di cui 15 avrebbero assunto la funzione di coordinatori del settore pianificazione delle comunità di valle.
 
La Funzione Pubblica Cgil del Trentino auspica che la Provincia revochi la selezione e apra una fase di dialogo. Reclama poi la comunicazione delle piante organiche delle comunità che solo una parte ha trasmesso ai sindacati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento