Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Inserisce la retro e si scontra con l'auto che lo segue

Danneggiamento, violenza privata e tentate lesioni: questa l'accusa da cui si deve difendere un ragazzo della valle di Non che avrebbe inserito la retro per farsi tamponare da un'auto che lo seguiva

Danneggiamento, violenza privata e tentate lesioni: questa l'accusa da cui si deve difendere un ragazzo della valle di Non che avrebbe inserito la retro per farsi tamponare da un'auto che lo seguiva guidata da un ex dipendente della società gestita dal padre. La scena, risalente all'estate del 2011, è stata registrata da una telecamera puntata proprio in direzione del luogo dell'incidente, la statale del Brennero all'altezza di San Michele all'Adige.

L'ultima parola sulla dinamica spetta al giudice, ma il capo di imputazione è chiaro: il giovane avrebbe notato il camionista sopraggiungere, lo avrebbe riconosciuto e avrebbe accelerato improvvisamente per impedirgli di superare. Poi, altrettanto improvvisamente, avrebbe frenato di colpo, inserito la retromarcia e si sarebbe schiantato contro l'auto guidata dal camionista. Il quale è convinto che il gesto sia da collegare ad alcune presunte ruggini tra lui e il padre del ragazzo, suo vecchio datore di lavoro con cui pare ci siano anche in sospeso questioni di cui si starebbe occupando l'ispettorato del lavoro. Il giovane, invece, smentisce tutto, ma apre che le telecamere lo incastrino. Dirimere la matassa, spetterà al giudice.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inserisce la retro e si scontra con l'auto che lo segue

TrentoToday è in caricamento