menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Trentino calano i reati ma aumentano arresti e denunce

Reati in calo: il dato di Carabinieri e Questura è stato diffuso nei giorni scorsi. Aumentano però arresti e denunce

Continuano a diminuire sensibilmente i reati in Trentino (seppur con l'aumento i quelli legati a stalking e violenza di genere, di cui abbiamo parlato in questo articolo, clicca qui): la tendenza, positiva, emerge dai dati presentati nei giorni scorsi dai Carabinieri, che hanno perseguito circa l'83% dei reati complessivi. Nel 2016 i reati consumati sul territorio provinciale sono stati 12.393, con un significativo calo  risppetto ai 14.566 dell'anno precedente.

L'altra faccia dela medaglia è l'aumento degli arresti: 360 contro i 296 del 2015 ed i 277 del 2014. Il 56% degli arrestati ha cittadinanza extraeuropea, il 35% è costituito da cittadini italiani, il restante da cittadini comunitari. In aumento anche i deferimenti all'Autorità Giudiziaria (leggi denunce) in crescita costante negli ultimi 4 anni fino ad arrivare a quota 3.821 nell'anno appena concluso. Il 52% dei deferiti sono italiani, il 48% stranieri (di cui il 7% comunitari). Il 2016 è stato il primo anno in Trentino senza omicidi: nel 2013 ci furono 3 casi, 1 caso all'anno nei due anni seguenti. In calo i furti, dagli 8.218 del 2013 ai 6.754 del 2015. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento